P.Iva/C.F. 01919280501

OBIETTIVI FORMATIVI

I principali obiettivi formativi dei tre ambiti:
1. Cambiare se stessi: consapevolezza e trasformazione personale

  • Descrivere le capacità dei nuovi leader: empatia matura, capacità di amare, perdonare, essere felici e rendere gli altri felici;
  • Raccontare la via per il nostro benessere e quello altrui: meditazione, movimento, alimentazione;
  • Applicare tecniche di meditazione, visualizzazione, controllo del respiro, silenzio interiore;
  • Gestire la complessità e i cambiamenti improvvisi;
  • Ri-Scoprire il senso del lavoro e dell’impegno nella propria vita;
  • Dimostrare l’impatto del lavoro manuale nel percorso di crescita personale;
  • Riconoscere ed andare oltre i limiti che ci costruiamo da soli;
  • Accrescere la consapevolezza della morte per vivere in pienezza ed assumersi la responsabilità degli altri.

2. Cambiare la relazione con gli altri: costruire relazioni umane e funzionali

  • Accogliere le sfide della diversità nella comunicazione;
  • Applicare logiche non ordinare per il cambiamento;
  • Ri-innovare le relazioni partendo dall’intelligenza emotiva;
  • Costruire relazioni funzionali;
  • Utilizzare elementi di progettazione partecipativa;
  • Dirigere con valori: etica, responsabilità, giustizia alla base di nuove comunità lavorative;
  • Lavorare in team in contesti ad alta intensità di stress;
  • Gestire creativamente i conflitti.


3. Cambiare il mondo, a partire dal trasformare la realtà intorno a noi

  • Collegare i passi del cambiamento interiore alla trasformazione della realtà esteriore;
  • Illustrare come istituzioni/imprese/organizzazioni/associazioni/comunità possono sviluppare un’identità spirituale;
  • Applicare la spiritualità nei contesti lavorativi e dell’impegno istituzionale;
  • Dimostrare come un approccio spirituale sia più efficace rispetto a quello tradizionale: relazione tra pratica spirituale e presa di decisioni;
  • Costruire ambienti lavorativi belli, accoglienti, felici;
  • Descrivere come la rivoluzione smart working può diventare una risorsa;
  • Specificare la relazione tra lavoro, nuove tecnologie e spiritualità;
  • Costruire realtà rispettose  verso se stessi, gli altri, il Creato per una felicità universale.

Master in Leadership e Spiritualità
CAMBIARE SE STESSI E CAMBIARE IL MONDO